03 Giugno 2013

MOSTRA ARTISTICA: “Il Ricordo che colora la vita”


Il 25 e 26 maggio nell’ambito delle attività promosse dalla Parrocchia di San Martino Vescovo per la “festa del malato”, la Fondazione Casa di Riposo San Giuseppe Onlus proporrà una mostra dei quadri che gli ospiti della Casa di Riposo di San Martino Buon Albergo hanno creato durante il progettoArtisti in Erba, condotto dall’educatrice professionale Loredana Lamendola.

La mostra si terrà all’interno dei locali parrocchiali al termine delle celebrazioni eucaristiche.

Spiega l’educatrice Loredana: “L’idea del titolo del progetto è nata dal fatto che quasi tutti i nostri ”artisti” hanno iniziato a dipingere in tarda età, ovvero dal momento dell’inserimento nella nostra Struttura. La più giovane, Diva, ha 73 anni, mentre la più anziana, Sarda, ne ha già 97. L’età media dei pittori è di 85 anni e tutti sappiamo quanto è importante a questa età mantenere e rafforzare il più possibile le abilità residue, liberando energie e capacità magari sconosciute.”

“Il progetto era composto di due fasi” – continua Loredana – “dopo aver letto racconti e poesie agli ospiti maggiormente compromessi cognitivamente, cercavamo di rievocare ricordi legati a luoghi, profumi, odori e colori al fine di risvegliare negli stessi la più vasta gamma di emozioni. Al termine della lettura iniziava il laboratorio espressivo durante il quale ognuno, secondo le proprie capacità, contribuiva alla realizzazione dell’ “Opera” : c’era chi tagliava, chi strappava, chi dava semplici pennellate o metteva la colla sul foglio e chi consigliava su come realizzare al meglio i lavori. Il risultato però ha stupefatto anche noi, caricandoci di una così grande energia da portarci sino a proporre una vera e propria “mostra artistica”.

La mostra è diventata addirittura itinerante, i quadri, infatti, sono già stati esposti presso gli stands della tradizionale “Sagra dei Sparasi di Mambrotta” dove hanno riscosso un grande successo di critica e di pubblico ed ora si espone pure in Parrocchia a San Martino: “lo scopo del progetto non era di certo quello di andare per mostre – precisa l’Educatrice – la nostra intenzione era quella di  far rilassare gli ospiti dipingendo, alimentando assieme a loro, uno stato di benessere. Alcune volte bastano semplici pennellate di colore di singoli ospiti per creare magnifiche tele. Persone con abilità diversificate, vissuti differenti e grandi difficoltà nel vivere quotidiano, uniscono le loro personali capacità per fare arte… e il tutto diventa poesia.

Se volete avere un’ anteprima dei lavori realizzati dagli ospiti ci potete trovare su Facebook alla pagina “Fondazione San Giuseppe Onlus” e sul sito www.cdrsangiuseppe.org.

Irene, Loredana, Stefania.

 

Scarica di seguito il pdf della notizia con le foto della manifestazione